Sedani lunghi alla Rustichella piccante con sedani caramellati alla santoreggia e lardo croccante

Pomodoro e Pasta 2.0, ovvero In Cucina con il Cuore 2016, il contest annuale con i pomodori di Mediterranea Belfiore giunto alla sua quarta edizione

Beh, a parte il solito “all’ultimo tuffo” che mi contraddistingue negli ultimi tempi, ho pensato che, possedendo una vecchia trafila al bronzo per far pasta in casa di forme varie, non v’era migliore occasione per usarla, creando una degna compagna per le buone salse di Mediterranea Belfiore.

sedani1

La storia di questa trafila, che vi assicuro dare delle soddisfazioni, non ve la so raccontare, se non dirvi che potrebbe avere un secolo di storia o giù di lì, che ha sempre vissuto nella casa di famiglia e che ho cominciato ad usare da un po’ di tempo di quando in quando.
trafila1trafila2trafila3Per l’occasione ho scelto la trafila che fa i sedani rigati, e la rugosità della pasta che si ottiene, bene si presta per legare con la salsa di pomodoro. Li ho fatti uscire per una dozzina di centimetri creando dei sedani lunghi con un impasto di farine miste, 50% di semola grano duro e 50% di farina semintegrale di grano tenero, entrambi biologiche. Tra le salse dell’azienda ho scelto la Rustichella piccante, una salsa già pronta, ben condita, dal sapore deciso e con una piccantezza molto presente, come piace a me, e per contrasto l’ho affiancata a dei piccoli cubetti di sedano caramellati con foglie di santoreggia fresca, guarnizione finale con lardo croccante, una macinata di pepe per il look finale ma anche perché con il lardo ci sta e … via all’assaggio! Un agrodolce piccante dai sapori decisi dove certamente non si sentiva la mancanza del consueto parmigiano, che ho voluto questa volta lasciare in panchina.

rustichellaSedani lunghi alla Rustichella piccante con sedani caramellati alla santoreggia e lardo croccante

Ingredienti per 4 persone
per la pasta:
150 gr di semola di grano duro biologica
150 gr di farina semintegrale di grano tenero biologica
150 ml di acqua
per il condimento:
2 barattoli di Rustichella piccante
1 grossa costa di sedano
1 dozzina di piccole fette di lardo
1 cucchiaio di foglie di santoreggia fresca
2 cucchiaini colmi di zucchero
1 pizzico di sale
3 cucchiai di olio e.v. di oliva
1 dito di vino bianco secco
pepe nero

Fare la fontana con le due farine mescolate e mettere l’acqua al centro. Con la forchetta iniziare a mescolare farina e acqua fino a formare l’impasto da lavorare bene con le mani fino a che sarà liscio, elastico e compatto. Formare dei rotoli della misura interna della trafila ed iniziare ad estrudere i sedani tagliandoli via via che escono nella misura desiderata, circa 12 cm, e adagiarli delicatamente su della semola.

sedani2
In una casseruola scaldare la Rustichella facendola ritirare un po’ e a fiamma spenta aggiungere un cucchiaio d’olio a crudo. In una padella con due cucchiai d’olio far rosolare il sedano tagliato a piccoli cubetti con le foglie di santoreggia girando spesso. Aggiungere il vino bianco e quando sta sfumando unire lo zucchero e continuare per altri 5-10 minuti per farlo caramellare ma che resti croccante. In un’altra padella saltare il lardo per 5 minuti fino a che sarà croccante. Calare la pasta nell’acqua salata in ebollizione e scolarla dopo 1-2 minuti al massimo. Impiattare adagiando la pasta sul piatto, coprendola con la salsa e guarnedola con il sedano caramellato e il lardo croccante con macinata leggera di pepe finale.

sedani3

Con questa ricetta partecipo al contest Pomodoro e Pasta 2.0, con un grazie per il coordinamento a Cristina Galliti di Poveri ma belli e buoni!

logo-gioco-2016

This entry was posted in CUCINA, primi piatti and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Sedani lunghi alla Rustichella piccante con sedani caramellati alla santoreggia e lardo croccante

  1. cristina galliti says:

    Ricordo di aver già visto quel gioiellino di trafila in un tuo vecchio post. Bella prova Kamp! Grazie e in bocca al pomodoro 🙂

    • kamp says:

      Grazie Cri!! Ero sicuro che ti saresti ricordata della trafila, fra l’altro avevo promesso una session da me, ma adesso fuori dai contest e impegni vari tra un mesetto si fa ok? Un abbraccio Kamp

Rispondi a kamp Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *